Con il termine Fotovoltaico Plug and Play(che significa “collega e usa”)  usato in diversi contesti di tecnologie dove l’utente non deve conoscere o mettere mano alla configurazione nelle procedure di installazione di qualsiasi apparato.

In questo caso con il termine fotovoltaico plug and play, significa un apparato formato da elementi (pannelli fotovoltaici e inverter) pronto per essere utilizzando dall’utente finale come se fosse un qualsiasi elettrodomestico da attaccare alla presa di corrente.

I sistemi fotovoltaici plug and play, possono essere di due tipologie:

  • Sistema fotovoltaico connesso alla rete elettrica senza batterie di accumulo.
  • Sistema fotovoltaico connesso/non connesso a rete con batterie di accumulo.

In questo nostro articolo vogliamo spiegare bene il sistema Fotovoltaico Plug and Play senza batterie di accumulo il grande successo che stanno avendo ora in Europa e da poco tempo sono stati normati anche in Italia semplificando di molto tutte le normative.

Parleremo in questo post dei micro sistemi fotovoltaici di potenze non superiori a 800W (normativa italiana di riferimento CEI 021 e in formato pdf ). che non richiedono autorizzazioni.

Per quanto riguarda le potenze superiori agli 800W sono comunque installabili ma richiedono altre autorizzazioni e adeguamenti della linea elettrica.

Come funziona Fotovoltaico Plug and Play?

Fotovoltaico Plug and Play

Il Fotovoltaico Plug and Play è composto solo di due componenti:

  • Uno o più pannelli solari della capacità massima permessa dalla legge (800W in Italia, 600W in Svizzera) per esempio due pannelli fotovoltaici da 400W .
  • Un Inverter di tipo Grid Tie detto anche Micro Inverter per la connessione alla rete tramite spina elettrica.

Con il sistema Fotovoltaico Plug and Play saremo capaci di produrre poche centinaia di Wh watt ora molto utile per azzerare i consumi fissi di un appartamento :
luci di standy by di tv ed elettrodomestici, frigoriferi, lavatrici ecc…e altro ancora

è una buona soluzione per l’autoproduzione di energia solare tramite pannelli fotovoltaici in appartamenti, edifici di grandi città. case popolari, trasformando così appartamenti totalmente passivi a livello energetico, in appartamenti attivi  per quanto riguarda il fabbisogno energetico a lungo termine,  questi sistemi istallati in larga scala, possono aiutare a diminuire l’utilizzo di combustibili fossili per la produzione di energia formando una rete di micro generatori di corrente che possono oltre che produrre energia per autoconsumo, immettere in rete la parte eccedente di energia prodotta.

Il funzionamento di un  sistema fotovoltaico plug and play connesso alla rete, è diverso dai sistemi con batterie di accumulo perchè l’energia prodotta dai pannelli è direttamente immessa nel circuito domestico, grazie alla spina dell’uscita del Micro Inverter più vicina all’impianto elettrico in modo che l’energia prodotta viene auto consumata durante la produzione produzione di conseguenza  un risparmio in bolletta.

L’immagine mostra chiaramente un esempio di installazione:

Il sistema elettrico del Fotovoltaico Plug and Play è molto semplice rispetto ai sistemi con batterie di accumulo e l’installazione è rapida e accessibile a persone anche non esperte come un normale elettrodomestico.
Tutti i connettori del sistema Fotovoltaico Plug and Play sono diversi in questo modo non c’è nessuna possibilità di fare errori durante l’installazione e la connessione alla rete elettrica.
Il sistema fotovoltaico Plug and Play  non produce corrente in caso di black-out, cioè se manca la rete elettrica o si distacca per eventuali manutenzioni si disabilita e disconnette automaticamente.

Infatti la normativa vieta severamente di immettere energia autoprodotta in rete in caso di guasto o disconnessione della rete stessa essendo pericoloso per gli operatori che sicuri di non essere connessi alla rete elettrica, potrebbero prendere la scossa da energia prodotta da sistemi fotovoltaici.

 

Chi può installare il Fotovoltaico Plug and Play ?

Tutti possiamo installare il sistema Fotovoltaico Plug and Play, l’unica accortezza da verificare sul proprio impianto è se il contatore che la compagnia elettrica ha installato per misurare i nostri consumi è di nuova generazione, devono essere di tipo bidirezionale, cioè capaci di differenziare l’energia prelevata dalla rete , rispetto all’energia immessa nella rete da sistemi fotovoltaici plug and play .

Se abbiamo questo tipo di contatore bidirezionale possiamo tranquillamente installare un sistema fotovoltaico plug an play senza nessun accorgimento e nel caso di  produzione di energia in eccesso, questa verrà regalata alla rete senza nessun tipo di costo per la nostra utenza.
Diverso invece se abbiamo ancora un contatore di vecchio tipo è importante sapere che questi non riescono a differenziare l’energia prodotta dal nostro sistema fotovoltaico plug and play  e solo nel caso di produzione in eccesso (cioè che non abbiamo utilizzato) il  contatore sommerà l’energia immessa in rete alla nostra bolletta.

Nel caso in cui vogliamo comunque installare un impianto fotovoltaico Plug and Play con un vecchio contatore possiamo intervenire installando una presa domotica tipo Shelly alla spina del nostro Micro Inverter che ci aiuterà a  scollegare dalla rete l’inverter quando percepisce che stiamo consumando meno di quanto il nostro sistema fotovoltaico plug and play sta producendo.

I contatori bidirezionali si riconoscono facilmente a occhio avendo un simbolo molto chiaro rappresentato da due frecce invertite come l’ immagine quì sotto:

In ogni caso, si puó richiedere alla compagnia elettrica di riferimento, il cambio del contatore ad uno bidirezionale di ultima generazione. Questo cambio, non dovrebbe avere costi per l’utente finale.

Quanto produce un sistema Fotovoltaico plug and play?

Un sistema fotovoltaico Plug and Play  produce energia in base al numero di pannelli esposti al sole.
Molto dipende anche dalla sua esposizione (ottimale a Sud) e dalla posizione geografica, su Internet si trovano moltissimi simulatori che possono aiutarci in questo per esempio il simulatore della comunità europea.

Le caratteristiche che condizionano la produzione del fotovoltaico sono:
Efficienza dei pannelli solari, ci sono i pannelli commerciali che arrivano anche a 200Wh al metro quadrato),
Esposizione (preferibilmente a SUD)
Inclinazione (Tilt) che dipende dalla posizione geografica (nella città di Roma l’ideale è 32-34 gradi).

Di seguito riportiamo una simulazione di un impianto che produce 600Wh nel centro Italia (Sud/Nord +10%/-10%) che rientra perfettamente nelle caratteristiche di fotovoltaico plug and play.
Nella tabella, abbiamo stimato un costo di 0,22€/Kwh, che é il costo non più reale dell’energia elettrica in Italia.

Sistema fisso

fotovoltaico plug and play

Sistema con Inseguitore

fotovoltaico plug and play

Mese Kwh/giorno Kwh/mese €/mese Kwh/giorno Kwh/mese €/mese
Gen 1,48 45,8 10,08 € 1,85 57,3 12,61 €
Feb 2,02 56,6 12,45 € 2,54 71,1 15,64 €
Mar 2,42 74,9 16,48 € 3,05 94,5 20,79 €
Apr 2,49 74,8 16,46 € 3,26 97,8 21,52 €
Mag 2,74 85,1 18,72 € 3,88 120 26,40 €
Giu 2,91 87,4 19,23 € 4,35 130 28,60 €
Lug 3,1 96,1 21,14 € 4,64 144 31,68 €
Ago 3,02 93,7 20,61 € 4,22 131 28,82 €
Set 2,56 76,8 16,90 € 3,31 99,2 21,82 €
Ott 2,2 68,2 15,00 € 2,75 85,2 18,74 €
Nov 1,59 47,7 10,49 € 1,98 59,4 13,07 €
Dic 1,44 44,8 9,86 € 1,83 56,7 12,47 €
Media annuale 2,33 71 15,62 € 3,14 95,5 21,01 €
Totale per l’anno 27,97 851,9 187,42 € 37,66 1146,2 252,16 €

Nella tabella, è stato riportato, sia la produzione di un sistema fisso fotovoltaico plug and play e con uno dotato di inseguitore solare che aumenta la produzione anche dal 25% al 40%.

Quanto si risparmia in bolletta con il fotovoltaico plug and play?

Un sistema fotovoltaico plug and play da 600Wh di produzione occupa circa 3 metri quadrati e potrebbe essere posizionato su un balcone.
Il modo migliore per utilizzare questo sistema ottenendo il massimo rendimento è utilizzarlo durante le ore di maggiore esposizione solare.

Nella tabella di seguito riportiamo una dimostrazione dei consumi degli elettrodomestici comuni.
In questo caso abbiamo considerato una famiglia di 3 persone che vive in una casa di 100 m2 ipotizzando un’occupazione della casa di 320 giorni all’anno.
Il costo dell’energia é stimato a 0,18€/Kwh + IVA circa sempre considerando le vecchie tariffe.

Apparecchio Ore di utilizzo
h/anno
Potenza
W
Consumo
kWh/anno
Costo
€/anno
Televisore 1.280 (4 ore al giorno) 150 190 35
Phon 160 (mezz’ora al giorno) 1800 290 53
Lettore DVD 140 150 20 4
Lavatrice 260 cicli/anno
(5 kg di biancheria di cotone a 60°)
Classe A 240 44
Lavastoviglie 220 cicli/anno (12 coperti) Classe A 220 40
Frigo-congelatore 8760 Classe A 305 56
Condizionatore Fabbisogno freddo: 1300 kWh COP: 3 425 78
Forno Micronde 160 (mezz’ora al giorno) 1500 240 44
Forno elettrico 52 2000 105 20
Ferro da stiro 160 (mezz’ora al giorno) 1000 160 30
Aspirapolvere 104 1800 185 35
Computer 640 (2 ore al giorno) 150 95 15
Illuminazione 4800 soggiorno, 3800 cucina, 1900 camere e bagno Fluorescente: 12 150 30
Totale 2625 483€

Per esempio, a parte il frigorifero che sarà sempre in funzionamento (consumo medio oltre 100Wh) gli altri elettrodomestici si possono utilizzare nelle ore di maggiore insolazione, ottenendo il massimo risparmio energetico utilizzando  l’energia autoprodotta dall’impianto fotovoltaico plug and play.

Utilizzando lavatrice, lavastoviglie, ferro da stiro solo nelle di massima esposizione solare dei pannelli possiamo risparmiare tra i 150/200€ all’anno.

Quale Micro Inverter ?


Grazie alla ricerca continua di nuove soluzioni siamo sempre alla ricerca di prodotti innovativi e facilmente gestibili.
Il nostro Inverter GTB ultimo arrivato è un Micro Inverte Smart con WIFi a bordo , pronto per essere connesso alla rete wifi di casa e tramite APP controllare e gestire produzione e consumi.

 

Quanto costa?

Contattaci qui per conoscere le nostre soluzioni plug and play.